Wednesday - Oct 18, 2017
Home » Notizie Economiche » Il Mercato / Approfondimenti » Investire in oro, un deterrente contro l’inflazione

Investire in oro, un deterrente contro l’inflazione


come-investire-in-oro

Investire in oro è una delle opzioni che gli operatori più esperti prendono in considerazione quando sono interessati a diversificare il loro portafoglio finanziario. E ‘considerato come uno degli investimenti più sicuri per proteggere i propri risparmi in quanto è resistente all’inflazione così come ai crolli improvvisi di valuta che colpiscono la maggior parte degli altri strumenti di investimento.

Quando l’inflazione incombe e la crisi del credito globale è dietro l’angolo, i governi in risposta a questi fenomeni immettono sul mercato nuove banconote, diminuendo cosi il potere di acquisto (inflazione) delle stesse, mentre l’oro mantiene o aumenta addirittura il suo valore. E’ questo il motivo per cui l’oro viene acquistato per proteggere i propri capitali in situazioni di crisi economica.

Le tipologie di investimento in oro
Esistono varie possibilità per gli investimenti in oro. E’ possibile acquistarlo fisicamente in lingotti, monete e gioelli. Un esempio di moneta è la moneta d’oro con l’aquila americana (l’American Gold Eagle), che è realizzata dalla West Point Mint ed è disponibile in quattro diverse dimensioni. Nei mercati asiatici gli investimenti in oro più popolari invece avvengono sotto forma di acquisto di gioielli. Le aziende di grandi dimensioni invece sono maggiormente propense all’acquisto di lingotti. I metodi più popolari per investire in oro però sono quelli non fisici acquistando ETF (Exchange Traded Funds) , azioni e futures. Gli EFT sono dei fondi di cui è possibile “tradare” le quote allo stesso modo in cui vengono scambiate le azioni. E’ possibile investire sull’oro anche in maniera indiretta, acquistando quote di azioni di aziende che si occupano di estrazione dell’oro, il cui aumento è direttamente proporzionale all’aumento del prezzo dell’oro. Ed infine i Futures, che sono costituiti da contratti in cui ci si impegna ad acquistare o vendere l’oro in una determinata data ed ad un determinato prezzo, con tutti i rischi ed i vantaggi che può comportare questo tipo di operazione.

L’acquisto di oro come investimento

Prima di acquistare l’oro, è essenziale che gli operatori conoscano la tipologia che sono interessati ad acquistare e la loro propensione al rischio. Alcune piattaforme di trading online possono aiutare i trader offrendo un test di idoneità per determinare la propensione al rischio del cliente. Anche se c’è una forte richiesta in questo momento, ci sono alcuni tipi di oro che sono a rischio, come i futures sull’oro. I futures dell’oro producono rendimenti più elevati; tuttavia, comportano anche un alto rischio sul capitale investito e non sono adatti per gli investitori alle prime armi.

 

Per questi investitori le soluzioni migliori sono costituite dall’acquisto di ETF o di oro fisico.

Gli ETF sono facili da commercializzare e le transazioni avvengono a costi accessibili, ma in caso di crisi non costituiscono una garanzia come nel caso dell’oro fisico, che per i trader alla prime armi resta il miglior tipo di investimento in oro. A tal proposito prima acquistare oro, si consiglia di parlare con un rivenditore d’oro locale o una gioielleria che magari avrà la possibilità di esaminare gli oggetti fisici. Ci sono anche diversi rivenditori di oro online che offrono la possibilità di acquistare comodamente da casa riserve d’oro o certificati.

Investire in oro 2014 – 2015